Sconto sull’assegno di mantenimento che Berlusconi verserà a Veronica Lario

C’è crisi anche per i potenti, e così anche Veronica Lario, ex moglie di Silvio Berlusconi, dovrà ridimensionare le sue pretese e accontentarsi di un assegno di mantenimento dimezzato, rispatto a quanto si aspettava di ricevere.

La signora Lario, in sede di divorzio, aveva chiesto al Cavaliere un assegno mensile di oltre 3 milioni di euro, ma secondo il tribunale di Monza, Berlusconi le dovrà versare solamente 1,4 milioni di euro, sempre al mese naturalmente: secondo i calcoli del tribunale, l’assegno mensile le potrà garantire lo stesso tenore di vita che ha condotto durante il matrimonio con l’ex premier.

Lo stesso tribunale nel febbraio del 2014 aveva sciolto il matrimonio fra Berlusconi e la moglie lasciando però aperto il capitolo economico di un divorzio a sei zeri, visto che tra i due non si era raggiunto nessun accordo economico.

Veronica Lario, al secolo Miriam Bartolini, e l’ex capo del Governo avevano cercato di trovare un accordo, ma ogni tentativo è franato compresa la richiesta dell’ex first lady, a titolo di “buona uscita”, di una cifra forfetaria di circa mezzo miliardo di euro.

Next Post

Pediatra-mostro condannato per aver abusato di 11 bambini

Una storia terribile, di quelle che fanno perdere la fiducia nel genere umano: un pediatra è stato condannato per aver abusato di 11 bambini, di età compresa tra i due e i 14 anni. L’uomo, un pediatra che lavorava a Milano, iscritto all’Albo dei medici ma anche sedicente psicologo, era […]