Teramo, ritrovata la bambina di due anni scomparsa

Eleonora Gitto

Ritrovata la bambina di due anni scomparsa in provincia di Teramo.

La bimba è stata ritrovata in un bosco vicino al luogo della scomparsa, dai cani addestrati dell’Agi, le Guardie Ambientali di Teramo.

I cani molecolari, in base alle dichiarazioni di Ercole Gaetano, per l’appunto guardia ambientale, hanno fiutato la traccia e hanno condotto verso il posto in cui la bambina si trovava.

Bravissimi questi cani. D’altronde, già ieri gli uomini delle ricerche erano passati vicino, a circa 150 metri dalla bimba, ma, essendo notte, non era stato possibile vederla.

La bambina è stata trovata spaventata e seminuda. Che cosa sarà successo?

Gli inquirenti non escludono la pista dell’adescamento o addirittura del rapimento. Quando la piccola è stata trovata c’è stato un grande applauso da parte di tutti.

La bambina, di nome Catia, ha camminato per circa un chilometro, quindi si è addormentata nel bosco.

Adesso si tratterà di capire cosa è realmente successo, e la Procura della Repubblica di Teramo già si sta facendo carico del caso seguendo alcune piste giudicate interessanti.

Al momento la bambina è stata affidata alle cure mediche. Si attendono con impazienza gli sviluppi di questo strano caso.

Next Post

Italiani a tavola prediligono cibi in scatola e troppo calorici

Avere la giusta alimentazione è una questione di rispetto prima di tutto: rispetto verso il proprio corpo, che ha bisogno dei giusti nutrienti, ma anche verso l’ambiente, che viene costantemente saccheggiato per assicurarci spesso del cibo che provoca più danni che benefici. Per produrre cibo servono, infatti, suolo e risorse […]