Testosterone, averne tanto spinge a scegliere beni di lusso
Leucemia mieloide un test potrebbe essere diagnosticata con ampio anticipo

Secondo la definizione scientifica, il testosterone è un ormone appartenente alla categoria degli androgeni, ormoni sessuali tipicamente maschili, ma importanti anche nelle donne.

Il testosterone viene prodotto soprattutto nelle cellule di Leydig dei testicoli, sotto l’influenza dell’ormone luteinizzante (LH) liberato dall’ipofisi anteriore.

Come abbiamo detto, è presente anche nella donna, ma come prodotto intermedio nella sintesi degli estrogeni. Una donna cui non funzionano le due ghiandole che lo producono, l’ovaio e il surrene, si vede cadere in una perdita di ogni desiderio sessuale.

Negli uomini, questo ormone è fondamentale per regolare le caratteristiche sessuali secondarie, come crescita della barba, timbro profondo della voce e mantenimento della massa muscolare, ma serve anche a favorire lo sviluppo degli organi riproduttivi e mantenerne la funzionalità e soprattutto stimolare il desiderio sessuale e garantire la fertilità, considerato che è responsabile anche della maturazione degli spermatozoi all’interno dei testicoli.

Negli uomini il testosterone è presente in grandi quantità durante la pubertà e l’età adulta, ma svolge importanti funzioni anche nella vita prenatale e in età prepuberale.

Al giorno un uomo medio in buona salute produce dai 5 ai 7 mg. di sperma, mentre quando l’uomo supera i 40 anni ha un calo medio annuo del’1%.

Tranne quando si è in presenza di patologie gravi, come l’ipegonadismo o tumori dell’ipotalamo e dell’ipofisi, quando l’aumento della produzione del testosterone è un sintomo di una malattia da curare, in genere avere il testosterone alto per un uomo non è un problema, anzi.

Il testosterone, infatti, si comporta in maniera opposta al cortisolo: quando aumenta il primo diminuisce il secondo. È facile quindi capire che se il cortisolo è causa di stress, ansia, depressione ed altri problemi la sua diminuzione a causa di un testosterone alto diminuisce tutti i nostri stati di malessere psicologici.

Ma un aumento di questo ormone aiuta anche enormemente il recupero fisico e a diminuire anche il pericoloso stress ossidativo, è un energetico naturale che dona più sprint nello sport e nella vita frenetica di tutti i giorni.

Avere un livello di testosterone alto aiuta poi a dimagrire aumentando il metabolismo basale e spingendo i muscoli a bruciare i grassi anche a riposo, stimola la produzione del GH, l’ormone della crescita che fa crescere la massa muscolare e fa recuperare molto più velocemente dagli allenamenti ma anche dagli infortuni.

Ma a quanto pare avere il testosterone alto è deleterio per l’economia familiare:  se infatti alcuni uomini scelgono e comprano di più auto sportive o vestiti firmati, la colpa è del testosterone.

Più è alto il suo livello, e maggiore è la preferenza per gli oggetti lussuosi e firmati, e i marchi considerati uno status symbol, come una Ferrari o un paio di jeans di uno stilista famoso: lo dimostra uno studio del California institute of technology, pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Nello studio sono stati osservati 243 volontari maschi tra i 18 e 55 anni, una parte dei quali ha ricevuto una dose di gel con testosterone e altri un placebo.

Nel primo esperimento dovevano classificare su una scala da 1 a 10 un marchio di alto prestigio sociale e un altro di minor prestigio ma equivalente qualità, mentre nel secondo dovevano scegliere tra le pubblicità di macchine, occhiali da sole e macchine del caffè, che ne enfatizzavano lussuosità e potere. In entrambi i casi gli uomini con più testosterone sceglievano i beni di lusso.

“Nel regno animale, il testosterone spinge all’aggressività, che serve anche allo status. Molti umani sostituiscono l’aggressione fisica con una sorta di aggressione ‘consumistica’, spiega Colin Camerer, coordinatore dello studio. Camerer spiega il tutto paragonando questo atteggiamento a quello del pavone che si ritrova con una ruota piuttosto pesante da portarsi dietro. “Se non avesse bisogno di attrarre una compagna, per un pavone sarebbe più facile vivere senza quella coda, per scappare più facilmente dai predatori e trovare cibo – continua – I maschi umani probabilmente starebbero meglio senza spendere 300.000 dollari per un’auto, ma comprandola possono dimostrare alla gente che sono sufficientemente ricchi”.

“Tra gli animali i maschi spendono un sacco di tempo ed energia a combattere per stabilire il loro dominio – ha quindi concluso la ricercatrice – Anche noi lo facciamo, ma le nostre armi sono i vestiti, le macchine e le case”.

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Fumo, le sigarette elettroniche sono meno dannose delle Iqos

Nelle scorse ore abbiamo celebrato la Giornata mondiale contro il Fumo, ed…

Fare sport migliora anche cervello e vista

Che lo sport faccia bene a corpo e anima è una cosa…

Vaccini, finalmente è stata raggiunta la soglia di sicurezza

Come abbiamo potuto ripetere più volte in questi mesi, ed in particolar…

Genetica, affetto materno influenza il dna dei figli

Il rapporto tra la madre e i propri figli è intriso di diverse dinamiche comportamentali…