Un miliardario cinese si è aggiudicato un preziosissimo nudo di Modigliani
Nudo Modigliani venduto per 170 milioni dollari

Se settimana scorsa aveva sbancato l’asta un doppio quadro di Picasso, in queste ore il colpo grosso è stato fatto grazie ad uno splendido olio di Modigliani, battuto ad una cifra astronomica e aggiudico da un magnate cinese.

Il ‘Nu Couché’ dipinto dal pittore italiano Amedeo Modigliani, tra il 1917 e il 1918, è stato battuto all’asta da Christie a New York: dopo nove minuti di rilanci frenetici e contro offerte, la sontuosa opera è passata di mano per la strabiliante cifra di 170.400.000 dollari, equivalenti a poco meno di 155 milioni di euro.

Era la prima volta che veniva battuto all’asta. Fa parte di una serie di grandi nudi realizzati per Leopold Zborowski, polacco attivo a Parigi, uno dei più importanti mercanti d’arte moderna, a sua volta ritratto dallo stesso Amedeo Modigliani. Provocò un tale scandalo che dovette intervenire la polizia a Parigi per disperdere la folla che si era assiepata dietro la vetrina del gallerista Bertehe Weill per ammirarlo quando venne esposto la prima volta.

A vendere il Modigliani è stata Laura Mattioli Rossi, alla quale Christie’s aveva garantito un prezzo minimo di 100 milioni di dollari. . Il ‘Nu Couché’ non solo ha battuto il record di prezzo per un’opera dell’artista, ma si colloca come il secondo pezzo d’arte più caro mai venduto all’asta nella storia dopo ‘Donne di Algeri’, di Pablo Picasso, battuto per 179,4 milioni di dollari sempre da Christie’s.

L’opera artistica di Modigliani è scarsa, consta di appena un centinaio di quadri, poiché l’artista morì di tubercolosi a 35 anni, ed è proprio per questo che le sue opere vengono vendute a cifre così alte.

Loading...
Potrebbero interessarti

Fiordaliso confessa di essere in astinenza sessuale da sei anni

Ultimamente i vip sono in vena di confessioni private, in molti casi…

Nina Moric non tollera l’invasione delle curvy

Si possono fare tutte le campagne di sensibilizzazione del mondo, ma si…