Usa, tragedia in Oklahoma: bimbo di tre anni trova una pistola e uccide la mamma

Redazione

Terribile tragedia aTulsa, una città in Oklahoma negli Stati Uniti. Un bambino di tre anni ha trovato una pistola in casa, e mentre ci giocava ha colpito la mamma 26enne in testa. La donna è stata trasferita in ospedale dove i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. L’accaduto ha avuto grande risalto nella cittadina, ed i media locali raccontano che la polizia ha poi interrogato il bambino sull’accaduto, in quanto unico testimone.

Mentre il piccolo veniva portato via ripeteva come un automa: “Mamma sparata”. Una vicina di casa spiega che il bambino ha trovato l’arma sotto al divano, dove evidentemente era nascosta in caso di pericolo.  La tragedia è avvenuta mentre la donna stava cambiando il pannolino all’altra figlia di appena un anno.

L’allarme è stato dato dalla suocera della ragazza, che entrata a casa l’ha trovata ferita a terra. Durante la perquisizione la polizia ha comunicato di aver rinvenuto anche altre armi all’interno dell’abitazione, che però erano regolarmente dichiarate e ben custodite. Riesplode nuovamente la polemica negli Stati Uniti relativa al possesso di armi da parte dei cittadini. Non è la prima volta che succede una tragedia simile, dove purtroppo protagonisti sono i bambini inconsapevoli di maneggiare qualcosa di estremamente pericoloso e letale.

Next Post

Greenpeace dice stop alla pesca eccessiva: "Danneggia i mari ed i pescatori"

Greenpeace ha deciso di alzare la voce e protestare contro la pesca eccessiva e massiccia dei grossi pescherecci, che non solo danneggiano i piccoli pescatori ma mettono a rischio anche la fauna e la flora marina. Greenpeace ha reso noto che pescatori, cittadini e attivisti di oltre 20 paesi di […]