Vino rosso: ottimo prima di andare a letto
Vino rosso ottimo prima di andare a letto

In realtà si dice sempre che dovrebbe essere bevuto con moderazione, come d’altronde tutti i cibi e le bevande in generale, ma il vino rosso può contenere numerosi benefici per la nostra salute in particolar modo un bel bicchiere di Merlot.

Il vino rosso è uno dei più apprezzati e nel tempo non sta mostrando alcun segno di perdita di popolarità, tra l’altro gli scienziati sono ormai praticamente d’accordo che la bevanda possa effettivamente portare molti benefici per la salute.

Quindi quali sono questi benefici e quanti di loro sono veri? Ecco i punti principali sui quali molti scienziati si dividono o comunque tengono a precisare.

Vino rosso: Un bicchiere o due al giorno fanno bene?

E’ risaputo che qualsiasi alimento o bevanda se assunto in grosse quantità diventa dannoso per l a salute, tuttavia una piccola quantità di vino rosso ha effettivamente dimostrato di avere benefici per la salute, come la riduzione del rischio di malattie cardiache, diabete e ictus, grazie ai suoi antiossidanti.

Recenti ricerche sul Journal of Agricultural and Food Chemistry hanno anche indicato che il vino rosso contiene composti noti come polifenoli che combattono la carie e le malattie gengivali.

Inoltre, i ricercatori della Harvard Medical School hanno scoperto che il resveratrolo nel vino attiva una proteina che agisce come un agente anti-invecchiamento, migliorando la durata della vita.

Vino rosso: Contiene ferro?

Il ferro è importante da integrare in una dieta sana e si trova normalmente nelle carni rosse, nei legumi e nelle verdure, ma possiamo anche trovare nel vino rosso i “tannini”, che sono presenti nel nostro organismo e hanno la capacità del corpo di assorbire il ferro, quindi se si vuole aumentare l’assunzione, bisognerebbe evitare di abbinarlo con cibi ricchi di ferro.

Vino rosso: Puoi berlo prima di andare a letto?

Finalmente gli scienziati sembrano essere d’accordo sul fatto che il vino rosso è sicuro da bere prima di andare a letto e potrebbe persino aiutare.

Scienziati della Washington State University e della Harvard Medical School hanno scoperto che il resveratrolo (lo stesso polifenolo che aiuta l’anti-invecchiamento) converte il grasso bianco in grasso beige “che combatte l’obesità“, che è più facile da bruciare per l’organismo.

Le donne con un peso normale che hanno consumato una piccola o moderata quantità di alcol alla sera per 13 anni hanno ridotto il rischio di obesità rispetto ad altre bevande.

Tuttavia, il vino contiene ancora zucchero e molte calorie, quindi dovrebbe essere ovviamente consumato con moderazione, se si vuole perdere i chili di troppo.

Inoltre, se si hanno problemi di “morsi di insetti”, la ricerca dell’Università del Nebraska-Lincoln ha scoperto che molti insetti preferiscono il sangue che non contiene alcool e quindi un buon bicchiere di vino potrebbe riuscire a tenere alla larga gli odiosi insetti che ci danno fastidio durante il sonno.

Redazione

La redazione di veb.it si occupa di fornire agli utenti delle news sempre aggiornate, dal gossip al mondo tech, passando per la cronaca e le notizie di salute. I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Veb.it a firma della redazione.

Potrebbero interessarti

Sma, in Italia ben 16 centri per una nuova terapia

L’atrofia muscolare spinale, o SMA, è una malattia del sistema nervoso che colpisce i motoneuroni…

Avis donazioni di sangue diminuite, arriva un appello

I donatori sono tantissimi perchè sono veramente molti a capire che una…

In arrivo l’estate e la prova costume, fonte di ansia e stress per molte persone

La primavera volge ormai al termine, manca poco più di un mese…

Svezzamento, prima dei sei mesi aiuta i neonati a dormire di più

Lo svezzamento è un momento molto importante nella vita dei bambini. Dopo aver preso…