Anzio, dà fuoco alla casa della sua ex con lei e la figlia dentro

Un’altra tragedia sfiorata, un altro atto di violenza inaudita e spietata dettato dalla gelosia, da quel germe che si annida nel cervello di uomini e donne, facendogli perdere il contatto con la realtà.

Per fortuna oggi non dobbiamo raccontarvi di nuove vittime, ma ci è mancato veramente poco: un uomo ha appiccato il fuoco alla casa della sua ex, ad Anzio.

Madre e figlia di 7 anni, presenti nell’abitazione, sono state costrette a trovare rifugio sotto il letto per ripararsi dal fumo intenso e dal fuoco che si stava propagando nella casa: sono state tratte in salvo dagli agenti del Commissariato di Anzio Nettuno.

L’incendio è stato subito domato, nonostante la presenza di fumo intenso all’interno dell’appartamento. La donna ha poi raccontato agli agenti che poco prima mentre si trovava in casa assieme alla figlia di 7 anni, aveva avvertito un forte odore di bruciato e notato subito un principio d’incendio alla tenda di una camera mentre dall’esterno provenivano le grida da parte dell’ex con frasi minacciose.

Alcuni testimoni hanno confermato agli investigatori la presenza fuori dall’appartamento dell’ex della donna, S.A., 39enne di Anzio. L’uomo è stato trovato dai poliziotti nascosto tra i cespugli in prossimità della stessa abitazione, e arrestato.

Next Post

Lecce, ubriaco e drogato travolge e uccide due 16 enni

Le campagne che invitano a far attenzione quando si è alla guida, evitando di usare cellulari, e di assumere qualsiasi tipo di sostanza che possa alterare le funzioni cognitive, diventano quanto mai reali e significative quando ci si trova dinanzi a tragedie del genere. Due ragazzi di 16 anni sono […]