Chiavetta Killer, ecco l’USB che brucia il PC

Una chiavetta USB killer che brucia il PC rischia di diventare il vero tormentone di questo scorcio di 2015, ecco che ci mancava anche un semplice dispositivo USB per mettere in crisi i nostri computer fissi o i nostri notebook, proviamo ad esaminare cosa accade con questo famoso dispositivo e in che modo difendersi:

Un ricercatore che si chiama Dark Purple ha sviluppato la chiavetta USB in grado di friggere un computer. Certo, se fa quest’effetto su un computer, magari collegata a una padella con due uova al tegamino, potrebbe anche avere un futuro culinario.

Ma è tutto terribilmente vero. Dark Purple in un video dimostra che attaccando la chiavetta a un computer, dopo pochi secondi si oscura lo schermo e le luci non funzionano più.

Morte totale del computer? Sarà riparabile? E Dark Purple quanti soldi ha sprecato in computer bruciati?

Pare che il meccanismo sia in realtà abbastanza semplice. La chiavetta preleva il basso voltaggio della porta USB e lo trasforma tramite un inverter interno fino a raggiungere quasi 100 volt, una tensione insopportabile per qualsiasi computer.

E il gioco è fatto. Buona parte dei circuiti interni, delicatissimi, vanno per l’appunto a farsi friggere. Bravo Dark Purple.

Ma a questo punto sorge spontanea una domanda. Con tutti i problemi che ci sono al mondo, tra fame, carestie, guerre, stragi, inondazioni e chi più ne ha, più ne metta, il caro Dark Purple non ha proprio altro cui pensare?

4 thoughts on “Chiavetta Killer, ecco l’USB che brucia il PC

  1. No Eleonora, la domanda che sorge urgente, è se queste chiavette killer siano distinguibili dalle altre o no, perché se questo pazzo bastardo le crea in serie e le manda in produzione la gente compra una USB pensando che sia una normalissima USB e invece si ritrova con la USB killer che gli distrugge il computer, e questo non va bene, non va bene per niente! Questo tizio qui va arrestato subito, e magari anche messo in camera a gas, così impara!

    1. Purtroppo sembra una normalissima chiavetta USB reperibile facilmente in Internet perciò se qualcuno ci vuole male, può richiederla per distruggere il nostro PC. Il consiglio che danno in Rete è:”non accettate chiavette USB dagli sconosciuti”. E da questa USB non ci si può difendere nemmeno con un antivirus perché il danno lo crea appena entra in contatto con l’hardware ovvero non appena la si inserisce.L’unica cosa che possiamo fare è condividere questa notizia in modo tale da mettere all’avanguardia parenti e amici da questo pericolo. Incredibile, sconvolgente, disarmante ma è così.

Comments are closed.

Next Post

Doppia festa di compleanno per Fedez che festeggia insieme alla fidanzata

Nato a Milano il 15 ottobre del 1989 lo scorso giovedì 15 ottobre 2015 il celebre rapper e produttore discografico italiano Federico Leonardo Lucia, noto al pubblico con il nome d’arte Fedez, ha spento ben ventisei candeline. Fidanzato con una bellissima ragazza di nome Giulia Valentina, Fedez e la fidanzata […]