Uomo in anonimato scrive sui social “Denuncerò Fedez per istigazione a drogarsi”

Redazione

Giovane, talentuoso, di successo e soprattutto amato da milioni di ragazzi e non solo, il celebre rapper e produttore discografico italiano Federico Leonardo Lucia semplicemente conosciuto dal pubblico con il nome d’arte Fedez si trova spesso al centro di numerose polemiche. Negli ultimi giorni il giovane rapper è finito al centro di numerose polemiche in seguito alla pubblicazione lo scorso 2 ottobre del nuovo singolo intitolato “21 grammi”, estratto dalla riedizione del quarto album in studio Pop-Hoolista denominata Cosodipinto Edition. Il brano in questione, scritto dallo stesso Fedez, rappresenta nello specifico un viaggio in cui lo stesso artista si interroga su quello che è il senso della vita. Un misterioso signore ha contestato tale brano affermando che i 21 grammi a cui fa riferimento Fedez, intesi come il peso che si perde dopo la morte, il peso dell’anima che rimane, sono in realtà un quantitativo di droga.

L’uomo, in anonimato, ha scritto sui social “Domani penso che denuncerò Fedez per truffa, istigazione a drogarsi e molto altro, leggete il testo di questa m… di canzone, lui dice che 21 grammi allude all’anima, ci sta prendendo per i fondelli. Questo soggetto è il personaggio del momento, ci meravigliamo poi della nuova generazione, credetemi se amate i vostri figli questa merda ormai diventato miliardario và denunciato”.

Il giovane rapper, da parte sua, non teme nulla e ha pubblicato il post scritto dall’uomo invitando quest’ultimo a fare ciò ritiene opportuno.

Next Post

Olimpia Madonia torna ad "Avanti un altro!" e diverte il pubblico

Sono veramente moltissime le persone che, ogni pomeriggio si concedono un po di relax davanti alla televisione seguendo quelle che ritengono le proprie trasmissioni preferite. Nello specifico sono migliaia i fedeli appassionati di “Avanti un altro!”, celebre programma televisivo a premi ideato dall’auotre televisivo italiano Stefano Santucci e dall’amatissimo conduttore […]