Ciciliano, 28 enne ubriaco muore cadendo da un muro

Si sprecano le campagne di sensibilizzazione per persuadere giovani e meno giovani a non abusare di droghe ed alcol, a non mettersi alla guida quando si ha le capacità percettive o motorie offuscate, a farsi accompagnare da qualcuno nel pieno delle proprie facoltà, eppure ogni giorno sembra un bollettino di guerra, con sempre nuovi nominativi ad arricchire la lunga lista di vittime.

Stavolta la surreale vicenda arriva da Ciciliano, un paese in provincia di Roma, dove nella mattinata di ieri è stato trovato da un passante in piazza del Campo sportivo, ai piedi di un muretto alto circa 8 metri, il corpo senza vita di un ragazzo di 27 anni.

Il ragazzo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione locale e della compagnia di Subiaco, sarebbe caduto la notte scorsa, mentre era in corso una festa del paese cadendo da un muretto alto circa 8 metri: superfluo sottolineare, vista la promessa sottolineare che il giovane fosse ubriaco.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ciciliano, della compagnia di Subiaco e del Nucleo operativo: sarà comunque l’autopsia a stabilire la causa certa della morte, anche se l’ipotesi investigativa è avvalorata dal fatto che sul corpo del ragazzo non appaiono segni evidenti di violenza.

Loading...
Potrebbero interessarti

Roma, guerriglia nel Pigneto tra carabinieri e spacciatori

Non si sa se le scene a cui si è assistito assomigliano…

Sul Mattinale di FI vignetta sessista sulla Boschi

E’ bufera su una vignetta sul ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi,…