Expo, furto al padiglione Toscana. Rubata mano bionica

La mano bionica, in mostra al padiglione Toscana, dal valore di 30mila euro, è stata rubata.

La protesi tecnologica è in grado di restituire il senso del tatto e consente una comunicazione bidirezionale con l’arto amputato. L’hanno inventata e sperimentata presso il dipartimento di biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, in collaborazione con altre università, tutte italiane.

Un modello simile a quello in mostra all’Expo, chiamato Life Hand 2, è stato impiantato su un paziente vero, durante un’intervento pilota reliazzato al Policlinico Gemelli di Roma.

La pista su cui stanno lavorando i carabinieri porta all’ipotesi di una bravata di una delle scolaresche che in questi giorni, soprattutto al mattino, stanno visitando l’Expo. Forse per questo i controlli in uscita non sono stati abbastanza rigidi.

Nel frattempo la mano è stata sostituita nell’espositore con un altro prototipo simile.

Potrebbero interessarti

Siracusa, confessa l’omicidio il marito di Eligia Ardita

Ha negato finché ha potuto, finché l’evidenza non ha preso il sopravvento…

Maroni, sindaci del nord devono rifiutare l’accoglienza ai migranti

Dopo il durissimo attacco del segretario della Lega Nord Salvini contro i…