Harry Potter torna, ma l’ottavo capitolo sarà a teatro

Non ci sarà un sequel al cinema, come i milioni fans in tutto il mondo speravano, ma Jack Thorne e John Tiffany – co-autori insieme a J. K. Rowling – porteranno un nuovo spettacolo sequel della celebre saga di Harry Potter sui palchi londinesi nell’estate del 2106: “Harry Potter and the Cursed Child.

Due sono le novità caratterizzanti dell’evento: in primo luogo il protagonista di questa nuova storia non è il mago che tutti conosciamo bensì suo figlio minore, Albus Severus, il quale dovrà affrontare il peso dell’eredità paterna, collocandosi 19 anni dopo la battaglia di Hogwarts, come nella conclusione del romanzo. Quando il passato e il presente si fondono minacciosamente, padre e figlio devono imparare la scomoda verità: “alle volte l’oscurità proviene da luoghi inaspettati”.

“Sono consapevole di dover portare ai fan quello che amano, far giustizia alla storia ed esplorare la psicologia di un Harry Potter adulto utilizzando le stesse atmosfere epiche dei libri e dei film, ma in una maniera differente”, ha spiegato il pluripremiato regista teatrale.

Su Twitter, i fan hanno espresso grandissima felicità per l’evento – che sarà disponibile nei teatri londinesi a partire da luglio 2016 e da maggio per le preview – portando rapidamente l’hashtag#HarryPotterIsBack tra i Trend Topic italiani.

Chi si registra su HarryPotterthePlay.com potrà comprare i biglietti dalle 11 del 28 ottobre, gli altri invece potranno farlo dal 30 ottobre. Pottermore ha diffuso su YouTube una locandina animata dello spettacolo.

Next Post

Carabiniere spara all'ex amante e si uccide

Arma di Taggia, Imperia. Una donna di 33 anni perseguitava il suo ex amante con messaggi e telefonate perché non si rassegnava alla fine della loro breve relazione, ma lui, un carabiniere di 31 anni sposato, di lei non ne voleva più sapere. Dopo l’ennesima chiamata l’uomo si è recato presso l’appartamento dell’ex e le […]