L’Italia è il paese più corrotto d’Europa: la classifica completa

Redazione

Secondo il Corruption Perception Index 2014, indagine condotta da Trasparency International, l’Italia è il paese più corrotto d’Europa. Un primato non affatto invidiabile che mette in luce un malcostume purtroppo difficile da estirpare. Nella classifica generale, stilata su 178 Stati, l’Italia è al 69esimo posto in una posizione stabile rispetto all’anno scorso. C’è da tener conto però che l’indagine è stata effettuata dopo lo scandalo di “mafia capitale” scoppiato a Roma. Altrimenti l’Italia sarebbe scesa ulteriormente.

Tra le nazioni del G7 l’Italia risulta quindi essere la più corrotta, in Europa è ultima con Grecia e Bulgaria che però hanno fatto registrare dei miglioramenti. L’indagine condotta da Transparency International assegna un punteggio da 0 a 100, dove 0 equivale alla corruzione massima mentre 100 equivale alla massima correttezza. Il punteggio assegnato all’Italia è 43, lontanissimo quindi dalla sufficienza.

Al primo posto tra le nazioni più virtuose e meno corrotte troviamo la Nuova Zelanda, la Finlandia e la Danimarca, dove la qualità della vita è ottima. Tra gli ultimi posti nella classifica globale troviamo invece la Corea del Nord, il Sudan e Somalia, a loro spetta la maglia nera. La Cina e la Turchia hanno fatto registrare un aumento della corruzione nell’ultimo anno, così come la stessa Russia non se la passa bene con i suoi 27 punti. Superano l’esame Stati Uniti, Germania e Regno Unito.

 

Next Post

Twitter, nuove misure per segnalare abusi e bloccare utenti

Twitter ha annunciato che per gli utenti sarà più facile segnalare abusi sulla piattaforma e bloccare utenti molesti, anche da dispositivi mobili come smartphone e tablet. L’annuncio viene comunicato direttamente dal social network con un cinguettio: “Tutto ciò che accade nel mondo, avviene su Twitter, a un ritmo di 500 […]