Renzi incontra Cameron, solo idee sulla questione immigrazione

Nelle scorse ore si è tenuto un incontro bilaterale tra il premier britannico David Cameron e il presidente del Consiglio Matteo Renzi all’ Expo di Milano, ed è inutile sottolineare che la tematica calda affrontata dai due uomini è quella dell’immigrazione.

Belle parole quelle espresse dall’inglese, ma che sostanzialmente non aprono nessuno spiraglio concreto: offerte di aiuto certo, collaborazioni e idee, ma le frontiere inglesi, come quelle degli altri stati in questo momento, restano ben serrate.

“Abbiamo parlato della crisi dell’immigrazione – ha detto Cameron – ci rendiamo assolutamente conto che è un tema sul quale lavorare insieme a livello europeo”. “Concordiamo assolutamente che abbiamo bisogno di un approccio globale – ha aggiunto – per vedere un nuovo governo in Libia che dia la caccia alle bande criminali”. Un approccio globale che comprende “un grande programma di aiuti in Nord Africa che stiamo aumentando per provare a stabilizzare questi Paesi”.

Con David Cameron abbiamo “discusso di immigrazione e ci sono posizioni anche diverse sulle singole scelte da adottare e che adotteremo nel prossimo Consiglio europeo. Ma c’è la condivisione che questo problema non è un problema solo italiano”, ha dichiarato dal Canto suo Renzi.

Ancora una volta tante parole, e migliaia di migranti ancora bloccati alle frontiere, accolti esclusivamente, al di à delle polemiche, solo dal nostro paese.

Loading...
Potrebbero interessarti

Tarantini, entrava nelle grazie di Silvio Berlusconi procurandogli escort

Ormai lo sanno in tutto il mondo: Silvio Berlusconi è un uomo…

Sardegna, bimba di 8 anni dilaniata dall’elica di un motoscafo

Nelle stesse ore in cui un bambino perdeva la vita, precipitando da…