Sicilia, sbarcati domenica almeno 2 mila migranti

Complice le temperature ancora calde e il mare insolitamente calmo, molti disperati tentano ancora le lunghe e troppo spesso mortali traversate per raggiungere le coste italiche: solo nella giornata di ieri sono arrivati in Sicilia oltre due mila migranti.

Quasi tutti i porti siciliani – da Pozzallo a Porto Empdocle fino a Palermo – hanno accolto le migliaia di disperati salvati nelle operazioni coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma.

Doppio sbarco a  Pozzallo, con l’arrivo di 672 migranti a bordo di due navi. La  prima ad attraccare nel porto della cittadina marinara è stata  nave Vega della Marina militare italiana con 337 migranti a  bordo, recuperati ieri nel Canale di Sicilia in uno dei tanti  gommoni in difficoltà, e nelle ore successive è approdata la  nave norvegese ‘Siam Plot’, impegnata nell’operazione Triton,  che ha salvato 335 migranti di cui 295 uomini, 23 donne e 17  minori.

Sono sbarcati poi al molo Piave del Porto di Palermo altri 767 migranti: provengono da Mali, Senegal e Ghana. Tra loro 65 bambini, 463 uomini, 239 donne di cui 9 incinte e una al nono mese di gravidanza. Ad accogliere i profughi a bordo della nave della marina tedesca Holfein c’erano i volontari della Caritas, i sanitari dell’Asp e della Croce Rossa.

La maggior parte dei profughi sbarcati è scalza: una cooperativa di Siracusa che ha vinto l’appalto per la fornitura di calzature ha distribuito più di 250 paio di scarpe.

Next Post

Anzio, dà fuoco alla casa della sua ex con lei e la figlia dentro

Un’altra tragedia sfiorata, un altro atto di violenza inaudita e spietata dettato dalla gelosia, da quel germe che si annida nel cervello di uomini e donne, facendogli perdere il contatto con la realtà. Per fortuna oggi non dobbiamo raccontarvi di nuove vittime, ma ci è mancato veramente poco: un uomo […]