Amy Winehouse, i genitori prendono le distanze dal documentario sulla sua vita

Redazione

Proiettata al Festival di Cannes 2015 nella sezione Proiezioni speciali, arriverà nelle sale cinematografiche britanniche a partire dal prossimo 3 luglio 2015 la pellicola del documentario diretto dal regista inglese di origine indiana Asif Kapadia ed intitolato “Amy”. Si tratta di uno speciale documentario sulla vita della celebre cantautrice, stilista e produttrice discografica britannica Amy Winehouse, tristemente scomparsa il 23 luglio del 2011, alla giovane età di 27 anni. Il documentario in questione mostra quella che era la vita della giovane artista, contiene video ed interviste esclusive e alcuni brani mai ascoltati.

E proprio riguardo a tale documentario si sono espressi i genitori della talentuosa Amy che hanno voluto prendere le distanze dal documentario stesso. Nello specifico, il padre della giovane artista, ha dichiarato “La prima volta che l’ho visto sono stato male. Amy stessa sarebbe andata su tutte le furie: non lo avrebbe mai voluto“, mentre invece la mamma ha affermato “La pellicola è fuorviante e contiene delle bugie: le testimonianze sono state raccolte a partire da un campione molto ristretto di conoscenti e amici di Amy, molti dei quali non hanno nemmeno preso parte agli ultimi anni della sua vita”.

In Italia, il documentario, sarà disponibile nelle sale cinematografiche per tre diversi giorni nel mese di settembre ed esattamente il 15, 16 e il 17.

Next Post

Boscotrecase, Uomo si frattura femore sinistro e viene operato al destro

Ancora un caso di malasanità, questa volta a Boscotrecase ovvero il comune italiano della città metropolitana di Napoli, in Campania. Ad essere coinvolto in tale caso di malasanità è stato un anziano uomo di 86 anni originario di Sassari che, in seguito alla frattura del femore della gamba sinistra si […]